Versione testo
Riscopri i 30 anni di ARTE

ARTE compie 30 anni
La cultura a portata di schermo

Guarda ora su arte.tv

ARTE, il canale culturale europeo, nasce da una partnership franco-tedesca sancita dalla firma di un trattato intergovernativo nel 1990. Inizia a trasmettere il 30 maggio 1992, diventando una realtà per i telespettatori tedeschi e francesi.

Fedele alle sue esigenze di qualità, creatività e diversità, oggi ARTE propone i suoi contenuti in sei lingue e su diversi supporti.

01
ARTE promuove

la creazione

ARTE è una potenza culturale che offre film unici, serie originali, documentari, concerti e spettacoli, notizie e analisi.
Nella sua ricerca dell'eccellenza, il canale sostiene i creatori di tutti gli orizzonti e incoraggia narrazioni audaci e prospettive insolite.

Formati unici
e innovativi –
alcuni esempi:

02

La nostra storia

Un'immersione nei 30 anni di storia di ARTE: dagli albori del progetto di intesa franco-tedesca, alla creazione di un media culturale di respiro europeo.

1990

La firma del Trattato intergovernativo tra Francia e Germania, il 2 ottobre 1990, getta le basi per la nascita dell'emittente ARTE.

30 maggio 1992

Lancio di ARTE a Strasburgo: l'inizio delle trasmissioni serali è realtà per i telespettatori tedeschi e francesi.

1996

Trasmissione dei primi film in audiodescrizione e lancio del sito web.

2001

Le trasmissioni sono estese al resto della giornata.

2002

Lancio di ARTE Radio in Francia, una web radio pioniera nel podcast

2003

Inaugurazione della nuova sede a Strasburgo, a metà strada tra Francia e Germania, nel cuore del quartiere europeo.

2005

Diffusione 24h/24 in digitale, ad Alta Definizione e passaggio all'HD integrale nel 2008.

2007

ARTE pioniera nel digitale: lancio della TV in replay ARTE+7, produzione del primo documentario web "Gaza-Sderot, la vie malgré tout" nel 2008.

2009

Lancio di un'offerta tematica dedicata all'arte performativa, "ARTE Live Web", oggi ARTE Concert.

2010

ARTE su tutti i dispositivi: avvio del servizio on demand nel 2010 su Smart TV e dispositivi mobili. Livestream a partire dal 2012.

2015

ARTE in 6 lingue
Convintamente europea, dal 2015 ARTE propone sulla piattaforma arte.tv programmi sottotitolati in inglese e in spagnolo, in polacco dal 2016 e dal 2018 anche in italiano.

2017

Sviluppo di nuovi formati narrativi pensati per i social network: "Été" per Instagram (2017), "FAQ" per Snapchat (2019), "Jour de Play" per Twitch (2021) o "Viens on danse" per TikTok (2021).

2019

Il pubblico digitale di ARTE supera il 1 miliardo di visualizzazioni.

2022

In cammino verso il futuro – con una diversità di contenuti senza precedenti, diffusi sul canale tv, sulla piattaforma arte.tv e sui social, accumulando una media di +150 milioni di visualizzazioni video al mese.
03

Focus sull’Europa

Al di là del suo dna franco-tedesco, ARTE è profondamente europea.
Forte delle partnership con numerose emittenti pubbliche europee, ARTE trasmette programmi che riflettono la diversità culturale del continente e che ne illustrano la pluralità di opinioni, da diverse prospettive.

RTÉ
Irlanda
RTBF
Belgio
ORF
Austria
ERT
Grecia
YLE
Finlandia
Rai COM
Italia
Film Fund
Lussemburgo
SSR SRG
Svizzera
ČT
Repubblica ceca

6 LINGUE A SCELTA
Per attrarre un pubblico europeo sempre più vasto, ARTE propone una selezione della sua offerta digitale - molti documentari, spettacoli e film - con sottotitoli in italiano, inglese, polacco e spagnolo.

70 %
degli europei possono seguire i programmi di ARTE nella propria lingua madre.
Grazie ad un network di numerosi partner europei, diverse offerte digitali arricchiscono ulteriormente il catalogo di contenuti fruibili in tutta Europa, in sei lingue:

ArteKino

ArteKino presenta giovani film d'autore e film storici che hanno lasciato un segno nel cinema europeo.

Stagione ARTE Opera

La Stagione ARTE Opera presenta il mondo dell'Opera a 360°, dal vivo e con sottotitoli, da circa 20 teatri in tutta Europa.

The European Collection

The European Collection offre accesso ad una selezione congiunta di documentari e reportage su attualità, politica e società proposti da cinque canali pubblici europei.
04
Un gruppo

responsabile

Canale pubblico dedicato alla cultura, ARTE ha un dovere particolare nei confronti dei suoi cittadini. Nella nostra programmazione e nella nostra filosofia aziendale aspiriamo a diventare un punto di riferimento in materia di pari opportunità, diversità e responsabilità sociale e ambientale.

Accessibilità
Ambiente
Parità

Accessibilità

Le interfacce della piattaforma arte.tv e delle applicazioni sono ampiamente accessibili. Un gran numero di trasmissioni è sottotitolato e dotato di audiodescrizione.

Ambiente e sviluppo sostenibile

ARTE segue una politica ambientale ambiziosa. La sede dell'emittente a Strasburgo ha ottenuto nel 2016 la certificazione ISO 50001, una prima assoluta per un canale TV in Francia. Assieme al polo francese di Paris, redige ogni anno il proprio bilancio ambientale. Il 100 % dell'elettricità consumata per entrambi i siti proviene da fonti rinnovabili.

Parità di genere

Le donne sono ancora sottorappresentate nel settore dei media. ARTE adotta politiche attive per rafforzare la presenza femminile, davanti e dietro le telecamere e in seno agli organismi decisionali.

Guarda ora su

arte.tv/it